IL LAVORO DI SOLETERRE IN UGANDA AL FIANCO DEI DIFENSORI DEI DIRITTI UMANI

Il Report . Human Rights Defenders Uganda

Attualmente l’Uganda si trova davanti a un bivio. Infatti, nonostante a livello internazionale gli venga spesso riconosciuto un ruolo di prim’ordine, all’interno dei suoi confini è sempre più evidente un restringimento dello spazio politico partecipativo e un sostanziale rifiuto delle richieste di un’effettiva trasparenza e responsabilità delle istituzioni nell’esercizio dei loro compiti e poteri: si lamenta, insomma, la mancanza di vera democrazia, a partire dal rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Nonostante l’Uganda abbia firmato la maggior parte degli strumenti internazionali relativi ai diritti umani, l’attività legislativa a livello nazionale – sia in termini di proposte che di leggi approvate – è andata spesso e su questioni fondamentali, in grave e palese conflitto con gli obblighi internazionali sottoscritti.

Visualizza il reportScarica il report